Attacchi sul web a Mattarella: la procura di Roma apre un fascicolo, sospetti su troll russi
La valanga di messaggi contro il capo dello Stato dopo il 'no' a Savona. Attesa un'informativa della polizia postale

La procura di Roma aprirà nei prossimi giorni un fascicolo per approfondire quanto riportato nei giorni scorsi dal Corriere della Sera in merito a una possibile azione di troll russi nella notte tra il 27 e il 28 maggio per 'attaccare' il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Nella notte successiva al no del capo di Stato alla candidatura di Paolo Savona come possibile ministro dell'Economia, infatti, su Twitter si registrarono in pochi minuti circa 400 nuovi profili tutti impegnati a diffondere messaggi contro il presidente, a suon di hashtag #Mattarelladimettiti. In tribunale è attesa un'informativa della polizia postale che ha svolto le verifiche sull'accaduto.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata