Ast, Delrio: Parole Landini preoccupanti, necessaria responsabilità

Roma, 24 nov. (LaPresse) - "Le parole di Landini preoccupano il Governo. Pensiamo sia un momento di responsabilità per tutti". Così il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, commenta le parole del Segretario della Fiom, Maurizio Landini, rispetto alla vertenza Ast Terni.

"L'obiettivo del Governo - aggiunge Delrio - è stato, per settimane, di garantire la difesa del sito industriale, l'apertura dei due forni e il mantenimento delle attività produttive, oltre al trasferimento della linea di Torino. Parliamo di un accordo che potrà permettere di salvaguardare i posti di lavoro e di evitare gli oltre cinquecento licenziamenti previsti. A fronte dell'accordo in campo, che si unisce anche alle scelte del Governo di abbattere l'Irap per le imprese, crediamo che la stragrande maggioranza degli operai di Terni apprezzi il lavoro svolto e capisca che è il tempo di fare ripartire l'azienda su basi nuove, insieme, come in altre vertenze dove i sindacati hanno aiutato a difendere il lavoro".

Nessuno vuole interferire con le scelte del sindacato e dei lavoratori - conclude Delrio - ma crediamo che, dopo aver raggiunto tutti gli obiettivi di questa trattativa, sarebbe sorprendente continuare ad assumere atteggiamenti che danneggiano il futuro di Terni, dei lavoratori e delle loro famiglie".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata