Aquarius all'Italia: "Pressioni politiche su Panama"

Denuncia delle Ong contro il governo italiano: In un comunicato Sos Mediterranee e Medici senza frontiere spiegano che l'Autorità marittima di Panama ha fatto sapere di essere stata costretta a revocare l'iscrizione dell'Aquarius dal proprio registro navale sotto "l'evidente pressione economica e politica delle autorità italiane". "Così le persone continueranno a morire in mare", attaccano le Ong. L'Aquarius negli ultimi giorni ha soccorso diverse imbarcazioni e adesso ha 58 persone a bordo che hanno bisogno di assistenza. Il ministro Salvini si discolpa e durante un'intervista televisiva ironizza: "Non so neanche qual è il prefisso per chiamare Panama"