Anticorruzione, Giorgetti: Tanto da fare, non penso a far scoppiare crisi

Roma, 22 nov. (LaPresse) - "Eh, vabbè finisco sempre in mezzo io perché sanno che non me la prendo. Ma figuriamoci se con tutto quello che c'è da fare mi metto qui a far scoppiare la crisi...". Risponde così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, in Transatlantico, alla Camera, durante una pausa dei lavori dell'aula sul ddl Anticorruzione, ai cronisti che gli chiedevano dei retroscena giornalistici secondo cui sarebbe proprio lui ad aver dato il placet al 'sì' sull'emendamento Vitiello sul pecultato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata