Anticorruzione, Di Maio: "Giorgetti? Nessun problema con lui. Criticato perché dà fastidio a Malagò e Coni"

"Smentisco le accuse del Movimento al sottosegretario Giancarlo Giorgetti, lo vedo nell'occhio del ciclone forse perché sta dando fastidio al Coni e a Malagò", così il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio a proposito delle polemiche sul leghista indicato dai pentastellati come responsabile dello stop sul decreto anticorruzione di un paio di giorni fa. Il governo era stato battuto al momento del voto segreto sull'emendamento presentato dal pentastellato, Catello Vitiello, quello che ammorbisce il reato di peculato.