Anpal, D'Incà: Piano industriale non approvato perché prima linee guida

Roma, 8 apr. (LaPresse) - Sulla "mancata approvazione da parte di Anpal del piano industriale, il rappresentante del ministero del Lavoro in seno al Consiglio di amministrazione ha reso noto che la riunione dell'organo collegiale, che si è tenuta il 26 marzo scorso in videoconferenza, recava all'ordine del giorno la discussione del piano industriale di Anpal Servizi e la sua eventuale approvazione. Tale piano non è stato approvato in quanto si è ritenuto indispensabile adottare preventivamente un documento di indirizzo che contenesse le linee guida essenziali per il corretto funzionamento dell'Agenzia". Lo dice il ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà, rispondendo durante il question time alla Camera a un'interrogazione della Lega, rivolta al ministro del Lavoro, in merito alla posizione del presidente dell'Anpal, Domenico Parisi. "Si è altresì ritenuto opportuno attendere l'evoluzione dell'emergenza sanitaria in atto, dal momento che, al termine della stessa, verosimilmente si creeranno le condizioni per riconsiderare nel suo complesso la materia delle politiche attive alla luce del rinnovato quadro economico - prosegue -. Nel corso della stessa seduta, secondo quanto riferito dal consigliere di amministrazione di nomina ministeriale, è stato dato mandato al Presidente Parisi affinché, nei modi opportuni e nei tempi più celeri, provveda all'assunzione a tempo indeterminato del personale con contratto a tempo determinato sia cessato che ancora in forza ad Anpal Servizi. Le procedure, già in avanzata fase di avvio, sono in corso di perfezionamento", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata