Annuncio choc sui rom, Salvini elogia la capotreno: "Andrebbe premiata"
Il ministro dell'Interno da Lesina: "Ha difeso il diritto di viaggiare sicuri". Poi torna sulla legge Fornero: "La smonteremo, piaccia o no all'Ue"

Matteo Salvini torna sul caso dell'annuncio della capotreno sui rom. Il gesto, da molti criticato, per il ministro è invece da premiare, in nome della sicurezza dei passeggeri. "Qualcuno ha detto che dovrebbe essere licenziata la capotreno" che su un treno in Lombardia in un annuncio ha intimato ai rom di scendere "secondo me dovrebbe essere premiata, difende il diritto di viaggiare sicuri", ha detto il vicepremier, parlando a Lesina (Foggia) dove è intervenuto per inaugurare la sede locale della Lega.

Poi si passa al tema vaccini: "Il diritto alla scuola e all'educazione è fondamentale. Da genitore preferisco educare, spiegare, convincere e accompagnare, che multare e obbligare".

Infine il suo grande cavallo di battaglia: l'abolizione della legge Fornero. "Prima dell'Europa viene il diritto a lavoro, salute e pensione. Diritto a lavoro vuol dire anche smontare pezzo per pezzo la legge Fornero". Il leader della Lega ha assicurato che il governo rispetterà gli impegni sul piano economico "piaccia all'Europa o no".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata