Anci, Fassino: Occorre una nuova campagna di rinegoziazione dei mutui

Roma, 3 ago. (LaPresse) - "Una nuova campagna di rinegoziazione dei mutui contratti dai Comuni con la Cassa depositi e prestiti, per venire incontro alle esigenze manifestate da molti enti e da diverse Anci regionali". Lo chiede il presidente dell'Anci, Piero Fassino, in una lettera inviata al presidente di Cassa depositi e prestiti, Claudio Costamagna.

Dopo aver ricordato l'apprezzamento dell'Anci "per le due campagne di rinegoziazione dei mutui degli enti locali già attivate, nonchè per le ulteriori collaborazioni tra Anci e Cdp, finalizzate a promuovere l'avvio dell'operativita del Fondo Kyoto", Fassino segnala che "i risultati dell'ultima rinegoziazione, complessivamente positivi, sono stati tuttavia in parte compromessi dalla ritardata emanazione del dl 78/2015 che formalizzava - a scadenza ormai trascorsa - la facoltà di accesso da parte di numerosi enti locali che non avevano ancora approvato il bilancio 2015".

Fassino chiede una "nuova campagna di negoziazione", rispetto alla quale assicura "tutto l'impegno dell'Anci per sostenere e promuovere presso tutti i Comuni italiani questa nuova iniziativa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata