Amatrice, il sindaco Pirozzi indagato per omicidio colposo per il crollo di un edificio
È sotto inchiesta per una palazzina in piazza Sagnotti, distrutta dal sisma del 24 agosto 2016. Tra un mese le elezioni: è candidato alla presidenza della regione Lazio

È indagato per omicidio colposo, il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e candidato per le elezioni regionali del Lazio. Pirozzi è stato raggiunto da un provvedimento della Procura della Repubblica di Rieti per omicidio e lesioni colpose in relazione al crollo di una palazzina di piazza Sagnotti in cui morirono sette persone, durante la prima scossa di terremoto del 24 agosto 2016.

Con Pirozzi risultano indagate altre 7 persone tra cui alcuni tecnici del Genio civile, l'allora geometra comunale e l'ex capo della polizia municipale di Amatrice. I feriti nel crollo furono 11. Si tratta di un ex edificio popolare (realizzato dall'Istituto autonomo case popolari) riscattato dal Comune che aveva fatto lavori di adeguamento poi non portati a termine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata