Almaviva, chiude sede a Roma: licenziamento per 1666 persone
Fallito anche l'ultimo tentativo di trattativa

Chiude la sede di Roma di Almaviva Conctat e si porta dietro 1666 licenziamenti. Lo riferiscono fonti del Mise annunciando che l'ultimo tentativo di trattativa con la riapertura del tavolo oggi al ministero dello Sviluppo economico è infatti fallito.

Ieri l'azienda aveva spiegato che non ci sarebbe stata nessuna trattativa supplementare i dipendenti della sede romana. "Oggi, solo chi non conoscesse la normativa o pensasse di ignorarla potrebbe ritenere di riaprire un procedimento formalmente concluso e sottoscritto dalle parti congiuntamente ai competenti rappresentanti dei Ministeri dello Sviluppo Economico e del Lavoro", aveva dichiarato ieri Almaviva, secondo cui "l'ipotesi di attivare una trattativa supplementare, oltre che fuori da ogni logica ed in contrasto con il mandato di rappresentanza sindacale dichiarato, risulta inoltre legalmente e tecnicamente impossibile perché invaliderebbe l'intera procedura conclusa con la mediazione del Governo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata