Alfano: Salvini leader centrodestra? Non andiamo da nessuna parte

Roma, 25 nov. (LaPresse) - "Io sono pronto e noi siamo pronti a dare il nostro contributo alla ricostruzione del centrodestra - dice - ma se questo significa mettere il centrodestra nelle mani di Salvini noi diciamo 'no', siamo totalmente contrari". Mentre Silvio Berlusconi, durante la presentazione del libro di Bruno Vespa, lascia intendere che il leader del Carroccio, Matteo Salvini, potrebbe essere il leader della futura coalizione di centrodestra, Angelino Alfano, dal salotto di 'Porta a porta' chiude a questa opportunità. "Con questa squadra - ha spiegato, riferendosi alle parole del Cavaliere - non andiamo da nessuna parte, se è fatta dall'estrema destra"." Alla presentazione di due libri di Vespa fa - ha poi detto ironicamente - Berlusconi aveva incoronato me, io gli consiglierei di incrociare le dita".

"Berlusconi - ha proseguito il leader di Ncd - ha anche detto 'sono pronto a perdonare Alfano'. Ha sbagliato parabola, qui non c'è nessun figliol prodigo. L'unico perdono perdono che aspetto è quello di nostro Signore. Il punto è semplice noi abbiamo impedito a Berlusconi di compiere l'errore fatale di lasciare l'Italia nel baratro e di consegnare il Paese nelle mani di Grillo. Non vogliamo essere ringraziati da lui ma nemmeno essere trattati come chi ha bisogno di essere perdonati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata