Alfano: Napoli è una trincea, lo Stato è visto come un nemico

Roma, 7 set. (LaPresse) - "Napoli è una trincea difficilissima che noi guardiamo con molta attenzione. Siamo impegnati al massimo nell'attività di prevenzione e repressione, convinti che ben presto i risultati non mancheranno". Lo ha dichiarato in un'intervista al quotidiano 'La Stampa' il ministro dell'Interno Angelino Alfano commentando la morte del 17enne Davide Bifolco, raggiunto da un colpo di pistola partito dall'arma di ordinanza di un carabiniere. "Napoli - ha aggiunto Alfano - come intere zone del Sud, ha bisogno di un lavoro in profondità che parta dalle scuole e faccia avvicinare la gente allo Stato - che non può essere visto come un nemico - e alle sue regole".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata