Alfano: Italiani stanchi dei 'vu cumprà'. Ed è polemica. Pd: Stop razzismo

Roma, 11 ago. (LaPresse) - E' polemica sulle parole del ministro dell'Interno, Angelino Alfano, che in occasione della presentazione dell'operazione 'Spiagge sicure' ha detto: "Credo che tutti gli italiani siano parecchio stanchi di essere insolentiti dai vu' cumpra' nelle spiagge". Una frase che ha scatenato una pioggia di reazioni contro il titolare del Viminale sui social network, dando vita anche alla reazione del Pd, che attraverso il deputato Dario Ginefra, invoca "tolleranza zero per le espressioni a sfondo razzista".

Ancora più dura l'ex deputata di Sel, ora nelle file di Led, Ileana Piazzoni: "Garantire la sicurezza e la legalità è compito dello Stato, così come la tutela di una cultura di accoglienza e antirazzista. Per questo, in attesa di conoscere nel dettaglio le misure a tutela della serenità dei bagnanti, non posso che constatare come il ministro Alfano sia venuto meno a uno dei suoi compiti fondamentali".

"Io - ha aggiunto Piazzoni - preferisco giudicare i fatti - conclude la deputata - e apprezzo i passi avanti fatti dal nostro Paese rispetto alle non troppo remote politiche violente di respingimento e criminalizzazione del fenomeno migratorio, ma le parole di un ministro pesano come pietre e perciò quelle di Alfano sono inaccettabili".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata