Aggressione al capotreno, Toti: Servono presidi militari a difesa delle città

Roma, 12 giu. (LaPresse) - "Quello che è successo ieri a Milano ha dell'inverosimile. Un capotreno a cui è stato amputato un braccio con un machete da una gang di sudamericani". Così, su Facebook, Giovanni Toti, governatore della Liguria.

"Le città italiane - prosegue - sono ormai prese di mira da delinquenti e da bande di criminali che agiscono senza alcun controllo. Sono fatti spaventosi che possono essere e devono essere fermati subito". "Come ho chiesto a Genova - aggiunge - servono più controlli nelle zone sensibili e in quei luoghi presi d'assalto dalla criminalità, allo stesso modo ritengo che l'esercito debba presidiare anche le stazioni di Milano, Roma, Napoli, e di tutte le maggiori città italiane".

"C'è un paese - conclude - che ha paura e che non si sente più protetto. Ha perfettamente ragione il nostro assessore lombardo Alessandro Sorte che chiede presidi militari a difesa delle nostre città e dei nostri cittadini".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata