Afghanistan, Mauro: Amarezza per aula vuota. Italia proseguirà missione

Roma, 12 giu. (LaPresse) - "Confermo l'intendimento del governo italiano a proseguire la missione Isaf, concludendola secondo i termini stabiliti". Lo ha affermato il ministro della Difesa, Mario Mauro, nel corso della sua informativa urgente in aula alla Camera sulla morte del capitano Giuseppe La Rosa sabato scorso in Afghanistan.

"Provo un'amarezza profonda, a fronte di quello che è accaduto, nel vedere quest'aula vuota", ha detto Mauro iniziando la sua informativa urgente sul grave attentato in Afghanistan."A chi dovrebbe guardare la politica in Italia - ha proseguito il ministro - se non a un uomo come Giuseppe La Rosa per comprendere la grandezza della propria missione?". "Purtroppo- ha detto Mauro - è amaro doverlo constatare, ma questo tragico evento conferma che, nonostante la validità delle procedure operative seguite, dei mezzi e degli equipaggiamenti utilizzati, non è possibile azzerare completamente i rischi per i nostri militari. Per questo non abbassiamo di certo la guardia".

Walick Ahmad il giovane di 20 anni, presunto attentatore dell'attacco a Farah, dove ha perso la vita il capitano Giuseppe La Rosa, "è stato arrestato ed ha reso piena confessione assumendosi tutta la responsabilità" dei due atti, ha riferito il ministro. L'attentato di sabato scorso in Afghanistan "si è completato con un'azione di vera e propria guerra psicologica, con la diffusione dell'informazione che l'attentatore fosse un bambino di 11 anni, facendo percepire quasi un atto eroico e di partecipazione popolare", ha aggiunto Mauro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata