Aborto, Salvini: Donne libere, ma troppe interruzioni fanno male a salute

Roma, 16 feb. (LaPresse) - "Leggevo che si parla di aborto. Io ribadisco la posizione mia e della Lega da sempre, che è una scelta che spetta solo e soltanto alla donna. Non entro nel merito sanitario, sociale, morale, religioso. Ognuno è padrone del suo corpo e del suo destino e della sua salute. Semplicemente ritengo che arrivare, come mi hanno segnalato molti medici, alla quinta, sesta, settima interruzione di gravidanza non credo faccia bene alla salute e meriti una riflessione". Così il leader del Carroccio, Matteo Salvini, in una diretta Facebook. "Io non sono nessuno per dare lezioni di morale - aggiunge -. Figuriamoci se mi metto contro l'aborto o il divorzio" e "non penso che una comunità possa far finta di niente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata