A Forza Italia la Vigilanza Rai: è Barachini il nuovo presidente
Al Copasir è stato invece eletto presidente Lorenzo Guerini, del Pd

La presidenza del Copasir va al Partito democratico, mentre la Vigilanza Rai se l'aggiudica Forza Italia. Dopo oltre due settimane di trattative, scontri, accuse e ricuciture, sembra essere finalmente giunto l'happy ending per le commissioni parlamentari di garanzia. Il Pd la spunta nel braccio di ferro con la maggioranza e porta a casa la nomina di Lorenzo Guerini alla guida del Comitato per la sicurezza della Repubblica, organismo per il quale la Lega avrebbe preferito una figura espressione di Fratelli d'Italia.

Vigilanza Rai. Il senatore di Forza Italia Alberto Barachini è il nuovo presidente della commissione di vigilanza e di controllo sulla Rai. Ci sono voluti tre scrutini prima che il parlamentare azzurro fosse eletto con 22 voti. Giornalista, 45 anni, Barachini ha lavorato per molti anni a Mediaset come caporedattore centrale e conduttore, occupandosi di politica, cronaca italiana ed estera. Nelle ultime elezioni politiche è stato eletto senatore per Forza Italia.

Nei primi due scrutini non era stato raggiunto il quorum dei 3/5, non previsti dal terzo, nel quale è bastata la metà dei votanti più uno. Alla prima votazione Alberto Barachini si era fermato a 18 preferenze, alla seconda 19, superando comunque Airola (M5S) e De Petris (Leu). Sono Antonello Giacomelli del Pd e Primo Di Nicola del Movimento 5 Stelle i nuovi vicepresidenti della commissione.

Copasir. Al Copasir è stato invece eletto presidente Lorenzo Guerini, del Pd, con 8 voti. Federica Dieni del M5S, è stata scelta come vice. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata