"Non aveva rinunciato?". Dessì al Senato fugge dall'assalto dei cronisti
Non risponde alle domande dei cronisti il senatore Emanuele Dessì, appena eletto con i Cinquestelle, dopo le polemiche per un video insieme a un esponente del clan Spada: “Come è andata la registrazione? Aveva firmato una dichiarazione di rinuncia, quindi il documento era falso? Rinuncerà alla casa popolare per la quale paga un affito di 7 euro al mese?”. Dessì prosegue per la sua strada, seminando i giornalisti