2 giugno, Fico: Ferite Codogno e Bergamo sono di tutti gli italiani

Genova, 2 giu. (LaPresse) -"Le ferite di Codogno, le ferite di Bergamo, sono le ferite di noi tutti, di tutti gli italiani. Quindi è giusto che oggi 2 giugno, festa della Repubblica, ricordare tutte le persone che sono morte ed essere vicini ai familiari delle vittime, ed è giusto riaffermare i principi forti, repubblicani e costituzionali perché anche in un momento di grave difficoltà il nostro Paese riesce a ripartire e a guardare avanti. Per questo dobbiamo mettere in sicurezza tutte le persone che in questo momento sono in difficoltà e che stanno soffrendo". Così a Rai 1 allo speciale 2 giugno il presidente della Camera Roberto Fico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata