25 Aprile, Di Maio: Non è giorno delle polemiche, ancora tanto da fare

Milano, 25 apr. (LaPresse) - "Oggi non è il giorno delle polemiche, è una grande festa nazionale che tutti dobbiamo celebrare per ricordare da dove veniamo, cosa è successo in Italia e come siamo stati capaci, come popolo, di liberarci da un regime come quello fascista". Lo dice il vicepremier e capo politico M5S, Luigi Di Maio, dalla sinagoga Beth di Roma, a margine delle celebrazioni per il 25 Aprile. Poi "dobbiamo ricordare come la nostra Costituzione vada ancora applicata in molti punti, dalla sanità al lavoro, al principio di uguaglianza - aggiunge -. Questa giornata per noi è molto importante, perché ci consente di ricordare i nostri valori e che c'è ancora tanto da fare per aiutare i cittadini nei diritti fondamentali".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata