Il leader della Lega aizzato dalla "Iena" Enrico Lucci: "Se sei d'accordo con me, apriamo un tavolo"

Siparietto tra Matteo Salvini e Niki Giusino, il giovane presenzialista che appare sempre in tv dietro ai politici. Stimolato dalla “Iena” Enrico Lucci, il leader della Lega accetta lo scambio ironico. “Matteo, come lo vedresi un governo con a capo Niki Giusino?”, chiede Lucci, che aggiunge: “Sarebbe bellissimo, funzionerebbe una cifra”. Salvini si fa una risata, poi dice: “Al di là delle persone, mi interessa cosa vorrebbe fare lui. Se lui fosse d’accordo sulla Flat tax alle imprese, sulla riforma della giustizia, sulla riapertura dei cantieri, sulla stabilizzazione dei precari…”. Giusino risponde sempre: “Sono d’accordo”, e poi aggiunge: “Matteo, tu fai il presidente del Consiglio e io il sottosegretario”. “Ti accontenti di così poco, sei anche modesto. Apriamo un tavolo?”, scherza Salvini. “Basta che ci stai tu”, conclude Giusino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata