Roma, 12 ago. (LaPresse) – "La connettività dovrebbe essere un diritto costituzionale". Lo dice il co-fondatore e garante del M5S, Beppe Grillo, in un video pubblicato sul suo blog. "Tutto passerà dalle reti digitali, ogni cosa si farà attraverso le reti digitali – aggiunge -, dalla sanità all'istruzione, al lavoro. Certi campi si sono espansi benissimo e vanno avanti, quindi perché non dare la possibilità a un ragazzo di Teramo di poter lavorare per una piccola o media impresa del Milanese. La connettività è questa: mettere a disposizione di una scuola, a dei ragazzi, la condivisione di un grande professore, di un luminare mondiale". E ancora, prosegue: "Pensiamo alla sanità, si possono fare le operazioni attraverso la robotica, si può monitorare un vecchio in casa, portarti un elettrone dalla tua auto elettrica nella lavatrice e coordinare i consumi di casa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata