"Se la Lega intende fare la Tav, c'è Berlusconi: andassero da Berlusconi e nemici come prima". Così l’esponente grillino Alessandro Di Battista risponde a Salvini ribadendo le ragioni del No pentastellato alla Tav Torino-Lione. Di Battista è intervenuto a Chieti assieme a Luigi Di Maio per appoggiare la candidatura alla presidenza della regione Abruzzo di Sara Marcozzi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata