(LaPresse) Nessun imbarazzo da parte del ministro dell'Interno Matteo Salvini per la presenza del figlio di Marcello Foa, Leonardo, nel suo staff. "Assolutamente no" è stata la risposta alla domanda dei giornalisti, prima di rifugiarsi in auto. Il ministro, che è intervenuto per il giuramento di 330 nuovi Vigili del Fuoco, ha poi commentato lo stallo nella nomina del presidente Rai: "Guardo al merito: per me il nome resta Foa. Se qualcuno mi contesta la sua professionalità ne riparliamo" ha concluso Salvini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata