"E' stato uno scivolone dal punto di vista istituzionale e penso che lui stesso lo abbia riconosciuto", ma " dal punto di vista del programma politico non è un mistero che non solo la Lega ma l'intero centrodestra abbiano sempre sostenuto la necessità di riformare la rappresentanza della magistratura cercando di eliminare la politicizzazione e lacorrentizzazione della mgistratura che sono anomalie tutte italiane". Così il parlamentare della Lega Igor Iezzi, a margine della Festa del Sole di Lealtà e Azione ad Abbiategrasso (Mi), ha commentato le parole del sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone che, durante un incontro di formazione per giovani magistrati aveva detto: "Via le correnti di sinistra dalla magistratura". "Bisogna agire e riformare questo sistema attraverso le leggi - ha poi aggiunto - e certamente non con editti o purghe che non sono né volute dal governo né tantomeno possibili".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata