Giuseppe Sala commenta la proposta avanzata dalla Lega in Regione Lombardia di utilizzare l'esercito per lo sgombero delle case popolari. "Sono stupito che lo chiedano al prefetto e non al loro ministro. A Milano abbiamo 800 militari, in Italia credo che ce ne siano circa 3mila, se mettiamo altri in città significa toglierli a qualcuno", ha detto il sindaco di Milano che ha assistito alle operazioni di pulizia dei graffiti dai monumenti in zona Darsena. Il primo cittadino poi ha aggiunto: "Durante gli sgomberi i militari possono servire, ma il tema è il presidio. Non possiamo chiedere militari per ogni cosa e credo che 800 per Milano sia un bun numero".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata