Il vicepremier alla cerimonia per il 244esimo del corpo. "Chiudere le cartelle sotto i centomila euro per ridare serenità a imprese e lavoratori"

Tante grazie alla Guardia di Finanza che ha scovato i grandi evasori nascosti. Ma adesso ci vuole la pace fiscale e bisogna chiudere le cartelle sotto i centomila euro per ridare serenità a imprese e lavoratori. Matteo Salvini alla cerimonia per il 244esimo anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza.

Evasori totali – "Dodicimila evasori totali sconosciuti al fisco e grandi evasori che hanno rubato una media di 2 milioni di euro a testa. Onore alla Guardia di Finanza che li ha scovati, ora tocca al governo semplificare il sistema fiscale, ridurre le tasse e, da subito, chiudere tutte le cartelle esattoriali di Equitalia per cifre inferiori ai 100.000 euro, per liberare milioni di italiani incolpevoli ostaggi e farli tornare a lavorare, sorridere e pagare le tasse". Sono le parole di Salvini davanti allo Stato maggiore della Gdf.

Flat tax – "Sì, realizzeremo la Flat tax e gli altri provvedimenti". Ai cronisti che gli hanno chiesto se sarà fatto in deficit, il vicepremier replica: "Rispettando tutte le normative vigenti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata