Il fatto che Umberto Bossi non prenda la parola dal palco di Pontida "dispiace perché Pontida è Bossi. Le decisioni, poi, le ha prese il segretario Matteo Salvini ma per me Bossi a Pontida ha sempre il diritto di parlare". Lo ha detto il governatore lombardo Roberto Maroni a margine del tradizionale raduno del Carroccio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata