"Io credo che non riusciranno ad approvarla e quindi torneranno da noi con la coda tra le gambe a chiederci di trovare una quadra"

"Io credo che non riusciranno ad approvarla e quindi torneranno da noi con la coda tra le gambe a chiederci di trovare una quadra e noi ancora una volta saremo disponibili a fare una legge seria che garantisca governabilità al Paese". Così il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, arrivando a Torino per la presentazione del libro di Massimo Franco 'Assedio' e commentando la legge elettorale. "È chiaro – secondo l'esponente M5S – che si stia provando a fare una legge contro il Movimento 5 Stelle insieme a Verdini, a qualche pezzo del Gruppo misto e a una Lega Nord che prima gridava all'inciucio quando noi abbiamo aperto alla luce del sole al Pd e adesso si butta nella mischia". Secondo Di Maio non si riuscirà ad approvare la legge elettorale "perché sebbene stiano facendo i conti al Senato, in questo momento ognuno va per sé nel Pd e anche nei partiti minori, quindi torneranno da noi a chiederci di trovare una quadra alla luce del sole su una legge elettorale che possa davvero dare governabilità a questo Paese. E noi ancora una volta – ha assicurato – saremo disponibili a fare una legge seria anche quando torneranno con la coda fra le gambe".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata