Roma, 29 mag. (LaPresse) – “Io voglio contribuire alla vita politica dal punto di vista del suggerimento su che cosa bisogna fare. Altri sono più bravi di me nell’organizzare il consenso popolare per fare quelle stesse cose, e ad esempio Renzi è bravissimo”. Lo ha detto Mario Monti ad Agorà su Rai3, aggiungendo che “Renzi ha tenuto l’Italia su una disciplina di bilancio europeista e di avanzamento delle riforme come non sarebbe successo se avesse vinto il centrodestra di Berlusconi o una sinistra dominata dalla Cgil e da Fassina”.

“Sul posizionamento di Scelta civica alle elezioni Europee – ha detto ancora l’ex premier – io diedi un altro suggerimento quando ero ancora presidente del partito, ma non è stato seguito. Per questo, a maggior ragione, mi astengo dal dare altri suggerimenti. Resta il fatto che Scelta civica, nel febbraio 2013 con uno sforzo di cinquanta giorni e senza soldi, ottenne 3milioni di voti e oggi, il grandissimo successo di Renzi deriva dall’aver aggiunto al consenso che già il Pd aveva, altri 2,7milioni di voti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata