Roma, 8 nov. (LaPresse) – “La seconda rata dell’Imu non si paga, non si torna indietro”. Lo ha detto il premier Enrico Letta nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi al termine della riunione del Consiglio dei ministri, sottolineando che tuttavia arrivare alla copertura della seconda rata “non è semplice” ma ci si sta lavorando. Letta ha definito un “cortocircuito comunicativo” quello relativo alle frasi del ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni sulle coperture per lo stop alla seconda rata dell’Imu. “Lo ribadisco – ha aggiunto Letta – noi tutti abbiamo preso la decisione che nel 2013 le rate dell’Imu non verranno pagate”.

Poi, in merito all’espressione ‘palle d’acciaio’ in un’intervista rilasciata all’Irish time, Letta spiega: “Sono rimasto allibito dal corto circuito comunicativo sulla nota vicenda dell’acciaio. Ho letto profluvi di interpretazioni su cosa avrei voluto dire, ma si tratta di una frase che non ho mai detto. E’ un errore di traduzione da una frase idiomatica in inglese”. “Posso rassicurare tutti: non c’è alcun cambio di strategia, di passo, da parte mia”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,