Roma, 29 ago. (LaPresse) – “Con tutto il rispetto che si merita, il senatore a vita Monti, a capo di un partito dilaniato e in frantumi, farebbe bene, prima di dare giudizi sugli altri, ad analizzare con feroce autocritica i suoi 12 mesi di governo”. Così il capogruppo Pdl alla Camera Renato Brunetta.

“Il professor Monti, pur in presenza di una maggioranza bulgara – aggiunge – ha sbagliato tutto, di più non poteva sbagliare, come con le famigerate riforme Fornero delle pensioni e del mercato del lavoro. Ed il governo Letta-Alfano, con provvedimenti come quello che ha abolito l’Imu sulla prima casa e sui terreni agricoli, sta provando a rimettere in moto l’economia che i suoi provvedimenti recessivi avevano quasi ucciso. Stia sereno il buon professor Monti, al decoro del centrodestra ci pensiamo noi, lui continui a pensare al centro, anzi al suo centrino. Ad esaurimento”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag:,