Top 100 collezionisti d'auto d'epoca: c'è anche Ralph Lauren
Il valore complessivo delle vetture è di oltre otto miliardi di dollari. Al primo posto in classifica c'è l'americano Miles Collier

È stata rivelata la prima top 100 dei collezionisti d'auto d'epoca. L'ha pubblicata Classic Car Trust nel primo numero del magazine annuale "The Key". Per avere un'idea di ciò che queste cento collezioni rappresentano in termini di valore e ricavi per il mercato, basti pensare che valgono complessivamente oltre otto miliardi di dollari.

Al primo posto compare l'americano Miles Collier, dalla Florida, che ha creato un museo eccezionale con la sua collezione. Tra le sue rarità, la Cunningham Type C-4R del 1952 costruita da Briggs Cunningham. Subito dietro, un altro americano: il neurochirurgo di Philadelphia Fred Simeone, nella cui collezione compare l'Alfa Romeo Tipo 33 TT 12 del 1975. Completa il podio un europeo: Evert Louwman, che ha fondato il suo museo a La Hague. Fra i pezzi più pregiati la Jaguar D-Type del 1957.

Al quarto posto ancora un americano: Peter Mullin, con una passione per le auto francesi. Il suo pezzo più raro, però, è una Bugatti Type 57SC Atlantic del 1936. Segue un nome notissimo nel mondo della moda: Ralph Lauren ama non solo gli abiti ma anche le auto. Nella sua collezione, una Mercedes Benz SSK Count Trossi del 1930.

Per arrivare al primo italiano in classifica bisogna scendere al 24esimo posto con Corrado Lopresto, architetto milanese, che vanta la proprietà, fra le altre, di un prototipo della Alfa Romeo Giulietta SZ Coda Tronca. C'è anche una star della tv nella rinomata classifica: Jay Leno, al 33esimo posto, possiede anche una Delahaye Type 165 Cabriolet del 1939. Infine, al 48esimo posto, l'icona della gioielleria Nicola Bulgari: fra le sue auto più preziose una Cadillac Series 61 Sedanette del 1941.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata