La Lancia di nuovo protagonista di Artissima con visite guidate
Sarà esposta anche la Nuova Lancia Ypsilon, giunta alla quinta generazione

Ritorna Artissima a Torino (al Lingotto Fiere dal 4 al 6 novembre) e Lancia diventa di nuovo protagonista. Lo storico marchio torinese conferma la sua naturale vocazione creativa con il progetto "Ypsilon St'Art: Percorsi in movimento".

Questa inedita iniziativa firmata Lancia arricchisce il programma di Artissima (che accoglie 200 gallerie d'arte da 35 diversi paesi) con sei percorsi di approfondimento tra gli stand delle diverse sezioni. Le visite partono dallo stand Ypsilon St'Art, all'ingresso dell'Oval, dove è esposta anche la Nuova Lancia Ypsilon, giunta alla quinta generazione. Il titolo "Percorsi in Movimento" sottolinea la natura dinamica delle visite. E infatti il coinvolgimento del pubblico si concretizza in percorsi tematici che spaziano dalla performance al rapporto tra passato e contemporaneità; dalla poliedricità del video alla rappresentazione del corpo nell'arte sino alle dinamiche di una fiera commerciale e alla natura come centro di ricerca, nelle diverse visioni dei protagonisti del Novecento in contrapposizione agli artisti emergenti. I percorsi si svolgeranno nelle giornate di apertura della fiera e sarà possibile prenotarsi gratuitamente su www.lancia.it.

La nuova generazione della Lancia Ypsilon conferma il carattere elegante e raffinato della vettura, con nuovi interni e nuovi colori per la carrozzeria (Grigio Ardesia pastello, il sofisticato tristrato Grigio Lunare, a richiesta, il pastello Bianco Neve, il metallizzato Nero Vulcano e il micalizzato Blu di Blu). La dotazione di serie comprende fra l'altro quattro airbag, climatizzatore, sistema UconnectTM Radio 5" touchscreen con comandi al volante, Bluetooth, Aux-In e USB. Motore a scelta fra il  benzina 1.2 (69 CV) e il gasolio 1.3 Multijet (95 CV). Due le versioni Ecochic con doppia alimentazione: il 1.2 GPL/Benzina (69 CV) o il bicilindrico TwinAir Turbo Metano/Benzina (900 cm3 e 80 CV).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata