Jeep e Harley-Davidson partner per il terzo anno
Boom di presenze all'European Bike Week in Austria, con 120mila visitatori e 70mita moto

Passione, libertà e senso di appartenenza. Sono questi i valori che uniscono idealmente i marchi Jeep e Harley-Davidson, che per il terzo anno consecutivo è stato partner Jeep nel tour di eventi sul mercato Emea (Europe, Middle-East, Africa). Dopo il successo delle edizioni precedenti (più di 600.000 partecipanti nel 2014 e oltre un milione nel 2015), anche il 2016 si è chiuso in modo straordinario con l'European Bike Week svoltosi presso il lago Faak (Austria). L'evento austriaco che si è confermato come il più grande raduno europeo, con 120.000 visitatori e 70.000 moto, è stata l'ennesima tappa delle celebrazioni che Jeep ha organizzato per il suo 75esimo anniversario.

Ospite d'onore è stato Bill Davidson, pronipote di uno dei fondatori dell'azienda, nonchè Vice President e Head of the Harley-Davidson Museum. Una postazione high tech a disposizione del pubblico, chiamata 'Jeep Time Machine' ha permesso ai visitatori di 'viaggiare' nel tempo grazie alla tecnologia Oculus, e di vivere quindi  un'avventura coinvolgente a bordo di alcuni dei modelli che hanno fatto la storia del marchio americano. Grazie all'uso di video a 360°, la 'Jeep Time Machine' ha offerto ai visitatori l'emozione di riprodurre i veicoli storici e le epoche che li hanno creati. Jeep è stato uno dei primi marchi automobilistici a creare video attraverso la nuova tecnologia a 360° disponibile su Facebook e YouTube, ed è stata l'ospite d'onore presso l'Harley Village, il fulcro di ciascuna manifestazione Harley, che ha coperto in Austria un'area di circa 1.000 metri quadri. Per il pubblico è stato un modo innovativo ed emozionante di avvicinarsi al brand, ai suoi valori e alla gamma di Suv più premiata di sempre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata