Jeep: arriva la nuova Wrangler
Debutta sulle Alpi austriache la nuova generazione dell'icona firmata Jeep. Perfetta per l'off-road più estremo così come su strada aperta

Da quando ha posato le ruote sulle sabbie della Normandia, era l’alba del 6 giugno 1944, ha fatto veramente tanta strada. Ha attraversato l’Europa. Ma soprattutto il cuore di intere generazioni. La Jeep Wrangler incarna il “sogno americano” quanto i jeans della Levis, la bottiglietta della Coca Cola e le chitarre elettriche della Fender. La Wrangler è nell’olimpo delle icone del design. E le icone non si toccano. Ecco perché l’impronta di “famiglia” è rimasta inalterata: fari circolari (adesso sono a led), passaruota trapezoidali, cerniere a vista. Insomma: la Wrangler è sempre la Wrangler. Fedele a se stessa ma tutta nuova. E ci riserva tante belle sorprese. Tutte “nascoste” sotto il suo iconico design.

Apriamo il cofano. Ed ecco due nuovi motori turbo. Il turbo diesel da 2,2 litri Multijet II a 16 valvole (200 Cv) e il  turbo benzina da 2,0 litri (272 Cv) a iniezione diretta, entrambi abbinati  al cambio automatico a otto marce, un’altra novità della gamma. Per la guida in fuoristrada sono disponibili due sistemi di trazione integrale: Command-Trac per le versioni Sport e Sahara e Rock-Trac per il modello Rubicon, il più estremo. La tecnologia "shift on the fly" consente di passare da due a quattro ruote motrici ad una velocità fino a 72 km /h.  Le sospensioni sono state calibrate per ottimizzare la maneggevolezza e il comfort di guida su strada, valorizzando anche la capacità off-road. Quelle anteriori sono dotate di un braccio di comando laterale e di quattro bracci di comando longitudinali, quelle  posteriori a cinque punti di ancoraggio comprendono due bracci di comando superiori e due inferiori in acciaio.

Grazie alla struttura a longheroni (body-on-frame) e alle sospensioni a cinque punti di ancoraggio progettate ad hoc, la Wrangler garantisce capacità fuoristradistiche assolute, oltre a un’ottima guida su strada aperta. In particolare, l'utilizzo di dispositivi di chiusura leggeri e altoresistenziali in alluminio – come quelli delle porte, cardini, passaruota, telaio del parabrezza e portellone posteriore in magnesio - contribuisce a ridurre il peso del veicolo e a migliorarne i consumi. Gli organi “vitali” (il serbatoio del carburante, la scatola di rinvio e la coppa dell'olio della trasmissione automatica) sono protetti da quattro piastre che li proteggono sui percorsi off-road estremi. In più, l'allestimento Rubicon è equipaggiato con griglie para-sassi in acciaio tubolare che proteggono la carrozzeria.

Insomma: questa nuova Wrangler ha il “fisico bestiale”, di famiglia. Ma è anche molto confortevole e ospitale. L’abitacolo è ben rifinito e offre ogni comfort. Molto pratico l’avviamento a pulsante (con protezione impermeabile!). Belli e accoglienti i sedili riscaldabili con supporto lombare e cuciture a vista.  Il quadro strumenti è dotato di un display a LED da 3,5 o 7 pollici, che può essere configurato in oltre 100 modi diversi. Sulla consolle centrale spiccano anche lo schermo touchscreen da 7 o quello da 8,4 pollici, entrambi con  connettività Android auto Car Play (è anche il display più grande ed avanzato mai offerto su un esemplare Wrangler) e con protezione in gomma lavabile. Due porte USB sull'anteriore e due a disposizione degli occupanti del sedile posteriore consentono di collegarsi comodamente all’impianto multimediale.

La guida “scoperta” è da sempre una prerogativa della Wrangler. Alla Jeep fanno notare con orgoglio che questo <<è l'unico autentico fuoristrada 4x4 cabrio disponibile sul mercato>>. Anche questa nuova generazione offre diverse configurazioni di tetto apribile. Si può scegliere fra il nuovo tetto ad  apertura elettrica Sky One-Touch, o il  top modulare Freedom Top, disponibile nella versione in tinta con la carrozzeria o in nero.

E per chi è veramente incontentabile la Mopar, il brand di FCA che si occupa dei prodotti e servizi post vendita, ha sviluppato una collezione di oltre 180 accessori esclusivi, che permettono la più ampia e completa personalizzazione secondo i diversi stili di vita dei clienti. La nuova gamma della jeep Wrangler è attesa in concessionaria dal prossimo mese di settembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata