Fiat Professional, il tour contro i tumori maschili fa tappa a Sevel
Fiat Professional, il tour contro i tumori maschili fa tappa a Sevel

Il progetto, che tocca 11 città italiane, vede i Ducato allestiti appositamente per erogare servizi di consulenza gratuiti

Diffondere la cultura della prevenzione declinata al maschile. E' questo l'obiettivo del tour 'Sam'(Salute al maschile) di Fiat Professional, Fondazione Umberto Veronesi e Fondazione Siu (Società italiana urologia), per promuovere la lotta ai tumori maschili. Il progetto, che tocca 11 città italiane, vede i Ducato allestiti appositamente per erogare servizi di consulenza gratuiti. Non a caso il progetto ha fatto tappa allo stabilimento Sevel di Atessa, 'casa' del mezzo di Fiat Professional e più grande fabbrica di veicoli commerciali leggeri in Europa. 

L'iniziativa è stata presentata ai 7mila dipendenti, di cui l'80% uomini. "Qui nasce il Ducato - dichiara il direttore dell'impianto, Angelo Coppola - e su questo veicolo è stata montata una postazione di consulenza per allargare il lavoro di prevenzione. Essere qui ha un significato particolare perché siamo in un luogo dove la tecnologia ha un ruolo importante nello sviluppo del veicolo. Allo stesso tempo, è fondamentale, per raggiungere l'eccellenza, prendersi cura delle persone". Per l'occasione alcuni esemplari di Ducato sono stati schierati in modo da formare un nastro blu, simbolo a livello mondiale della prevenzione del cancro alla prostata.

Il progetto dimostra la volontà di Fiat Professional di coinvolgere clienti anche da un altro punto di vista: "L'80% dei nostri utilizzatori sono uomini - spiega Stephane Gigou, responsabile di Fiat Professional per la Regione Emea - e mentre la prevenzione rosa è molto sviluppata, per gli uomini si ha un certo timore ad affrontare questo tema. Abbiamo voluto dedicare un'attività fuori dagli schemi proprio alle persone, utilizzando i nostri mezzi. Quindi, oltre a fornire il migliore veicolo possibile, abbiamo pensato anche alla loro prevenzione".

Il progetto, oltre alle piazze, viene presentato direttamente anche in concessionaria: "E' un attività diversa, attraverso la quale Fiat Professional vuole esprimere la vicinanza al cliente non solo in termini di prodotto ma anche ponendo l'attenzione sul tema della salute", spiega Roberto Forti, responsabile Fiat Professional Giansante Auto (Chieti). A oggi i Ducato del tour hanno percorso circa 1.500 km ed eseguiti più di 400 consulti urologici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata