Fca Heritage, Montreux 2018 con Alfa Romeo

Il Biscione torna su un tracciato che fa parte della gloriosa storia del brand: qui nel 1934 trionfò Trossi al volante della mitica Alfa Romeo GP Tipo B “P3”. La vettura sfilerà nella cittadina elvetica insieme a una preziosa Giulietta SZ, entrambe custodite presso il Museo Storico di Ares

Da giovedì 13 a domenica16 settembre va in scena in Svizzera il Montreux Grand Prix, l’evento rievocativo della storica competizione disputata nel 1934 che accende di passione la Riviera Vaudoise. Da Place du Marché fino alla vetta de Les Hauts de Caux, il percorso si articola sulle sponde del lago Lemàno che separa la Svizzera dalla Francia. L’edizione 2018 del Montreux Grand Prix, ormai un vero e proprio happening per gli appassionati di automobilismo d’Oltralpe, coinvolgerà nuovamente celebri piloti del passato e celebra la corsa vinta dal conte Carlo Felice Trossi sull’Alfa Romeo GP Tipo B "P3" ottantaquattro anni fa. 

Con la sua partecipazione, il dipartimento FCA Heritage –guidato da Roberto Giolito- crea il consueto ponte con il passato presentando a Montreux le grandi glorie storiche Alfa Romeo accanto ai modelli di più recente produzione: oltre Giulia e Stelvio, presentate nelle potenti versioni Quadrifoglio, sarà infatti possibile ammirare due 4C, una Coupé e una Spider, nelle serie speciali “Competizione” e “Italia”. La Coupé ha un'indole decisamente più sportiva con una forte ispirazione verso il mondo racing mentre la Spider, capace comunque di regalare prestazioni esaltanti, ha un'indole più elegante e raffinata. In Svizzera sfileranno l’Alfa Romeo GP Tipo B P3 del 1932 e l’Alfa Romeo Giulietta SZ coda tronca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata