Fca Heritage ad Automotoretrò celebra gli anniversari di Alfa Romeo e Fiat Panda
Fca Heritage ad Automotoretrò celebra gli anniversari di Alfa Romeo e Fiat Panda

Sullo stand spicca la rarissima Alfa 24 HP del 1910, prima vettura prodotta dalla casa milanese

Fca Heritage in grande spolvero ad Automotoretrò a Torino. Per la 38esima edizione della kermesse, in scena fino al 2 febbraio, il Gruppo che cura le vetture storiche di Fca, celebra i 110 anni dalla fondazione di Alfa Romeo e il 40esimo di Fiat Panda. Sullo stand spicca la rarissima Alfa 24 HP del 1910, prima vettura prodotta dalla casa milanese, con una carrozzeria torpedo realizzata da Ercole Castagna. “La 24 Hp - spiegano in Heritage – si posiziona a un livello medio-alto del mercato automobilistico dell’epoca con una impostazione tradizionale ma non priva di innovazione. Le prestazioni di assoluto rilievo, con una velocità massima di 100 km/h, e una particolare cura costruttiva che ne determinò il successo: fino al 1913 sono stati infatti prodotti circa 200 chassis, suddivisi in quattro serie”. Per i 40 anni di Fiat Panda il gruppo Heritage espone uno dei primi modelli di Panda 30 del 1980 a confronto con la modaiola Panda Trussardi, per testimoniare gli “estremi di una carriera che sembra non tentennare in quanto a successi”, sottolinea Roberto Giolito, responsabile di Fca Heritage.

Per l’edizione di quest’anno della fiera, che conta 1200 espositori, Fca Heritage opta per uno stand operativo: “Il nostro spazio espositivo ricalca una vera officina per dare un’idea di come lavoriamo e l’abbiamo rinvigorito con il colore giallo che porta i nostri marchi”, racconta Giolito. Tra le altre vetture esposte anche una Alfa Romeo 6C 1500 SS “un'auto gloriosa che quest’anno, guidata da Giovanni Moceri, ha vinto la 1000 Miglia, corsa alla quale aveva già trionfato nel 1928 guidata da Campari”. Si fa notare anche una Lancia Delta HF integrale “in fase di restauro, in parte smontata e in parte attrezzata con i nuovi paraurti installati e disponibili in vendita come ricambi originali fatti con gli stessi macchinar di allora”, precisa Giolito.

Per celebrare la storia dei marchi Heritage inoltre inaugura una mostra al Mirafiori Motor Village di Torino: “Si tratta –  spiega il responsabile Fca Heritage - di un’installazione a prototipo per altre nostre concessionarie in giro per il mondo per raccontare il lavoro del Gruppo a tutela della storia e per i servizi proposti da noi con fotografie e una passerella per cercare di raccontare il passato e la sua evoluzione”.  Presente all’inaugurazione anche il Coo per la Regione Emea di Fca, Pietro Gorlier, e Alberto Sacco, assessore al Commercio del Comune di Torino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata