Dieselgate, Volkswagen e il piano da 10 miliardi in Usa
I proprietari delle auto potranno richiedere la riparazione dei veicoli oppure rivenderli alla casa automobilistica

Volkswagen presenterà entro il 28 giugno alle autorità statunitensi un piano di accordo da 10 miliardi di dollari con cui risolvere lo scandalo emissioni dei veicoli a motore diesel, il cosidetto dieselgate. Lo ha riferito Bloomberg sul proprio sito web, citando una fonte informata sulla questione, rimasta anonima perché la notizia non è ancora ufficiale. Circa 6,5 miliardi saranno destinati ai proprietari delle auto, mentre 3,5 miliardi al governo americano e ai regolatori californiani. La proposta sarà presentata al giudice federale di San Francisco che si occupa dello scandalo. Il giudice valuterà la proposta il 26 luglio, scrive Bloomberg. Il piano, ha aggiunto la fonte, prevede tra le opzioni quelle che i proprietari delle auto possano richiedere la riparazione dei veicoli oppure rivenderli alla casa automobilistica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata