Alfa Stelvio Quadrifoglio, il Suv dei record
Presentata alla stampa internazionale la Stelvio top di gamma, con motore 2.9 V6 Bi-Turbo benzina da 510 CV abbinato alla trazione integrale Q4 e prestazioni di vertice

Non aveva più niente da dimostrare a nessuno, l'Alfa Quadrifoglio. Ma tant'è. Un'Alfa è un'Alfa. E se in più è anche una "Quadrifoglio", al cuore non si comanda. E quindi, dalla pista del mitico circuito del Nürburgring (dove ha ottenuto il nuovo record di categoria girando in  7 minuti, 51 secondi e 7 decimi) alle sabbie di Dubai, per il battesimo su strada con la stampa internazionale, il passo non è breve. Ma è semplicemente un atto dovuto. Una sfida insita nell'essenza del Quadrifoglio. La Stelvio è per l'esattezza il primo suv della Casa a fregiarsi del mitico simbolo (che dal 1923 identifica i modelli più sportivi e prestazionali del Biscione) con l'impegno di proporsi come il punto di riferimento del segmento dei SUV compatti premium.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata