Alfa Romeo sponsor della 'Mille Miglia' 2019

Il Biscione rinnova il connubio con la “corsa più bella del mondo”. Sarà Automotive Sponsor per altri tre anni e metterà a disposizione dell’organizzazione una flotta di trenta Giulia e Stelvio come vetture ufficiali della “1000 Miglia”

Enzo Ferrari la definì “la corsa più bella del mondo”. E infatti la “1000 Miglia” è da più di novant’anni la massima espressione della passione per le quattro ruote. È nata nel 1927 come una gara in linea con partenza e arrivo a Brescia dopo un passaggio a Roma e la risalita lungo la penisola, per un totale di 1600 chilometri, equivalenti appunto a mille miglia imperiali. Nel 1928, durante la seconda edizione, Alfa Romeo vinse la classifica individuale e quella a squadre, portando al traguardo tutte le otto vetture con le quali si era schierata al via. I successi totali nella competizione che si svolse sino al 1957 sono undici, un record che non potrà mai essere battuto e che sancisce l’indissolubile legame tra due marchi capaci di brillare nel panorama automobilistico mondiale.

Dal 15 maggio al 18 maggio si svolgerà la 37esima rievocazione storica della 1000 Miglia. Un appuntamento imperdibile che vedrà la partecipazione di Alfa Romeo in qualità di Automotive Sponsor: il legame tra il brand e la più iconica delle rievocazioni è stato rinnovato per altri tre anni. Come sempre, alla kermesse bresciana parteciperanno alcuni preziosi modelli Alfa Romeo d’epoca appartenenti alla collezione di Fca Heritage il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei brand italiani di FCA, guidato da Roberto Giolito.

"I successi alla “1000 Miglia” - dicono in Alfa Romeo - sono solo una delle molteplici espressioni del nostro DNA. Il Marchio ha ottenuto allori nelle più prestigiose competizioni sportive di ieri e di oggi, dal DTM alla Targa Florio senza dimenticare la Formula 1. Fu proprio il marchio del Biscione ad aggiudicarsi l’edizione inaugurale del massimo campionato, nel 1950 con Nino Farina a bordo di un’Alfa Romeo 158. E l’anno successivo Juan Manuel Fangio su Alfa Romeo 159 bissò la conquista del titolo iridato. Oggi la leggenda continua con il team “Alfa Romeo Racing”, la nuova denominazione della squadra che nel 2019 gareggerà su monoposto equipaggiate con power unit Ferrari".

E proprio sulla scorta di questo patrimonio tecnico, il Marchio presenterà al Salone di Ginevra le serie speciali a tiratura limitata Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio “Alfa Romeo Racing”, che celebrano la leggenda Alfa Romeo nelle competizioni e il ritorno di un pilota italiano in Formula 1, Antonio Giovinazzi nel team “Alfa Romeo Racing” insieme al Campione del Mondo 2007 Kimi Räikkönen.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata