Alfa Romeo, Giorgio Moroder e 'Stelvio' celebrano il 'saper fare italiano'
Un premio Oscar e tanti vip alla presentazione del primo suv della casa automobilistica

E' stato Giorgio Moroder l'ospite d'eccezione del progetto Ambassador Alfa Romeo 'A chi ci mette le mani', ieri sera a Milano. Nello Spazio Quattrocento oltre 400 ospiti e numerosi personaggi del mondo dello spettacolo hanno partecipato all'incontro con il padre della disco music, e con Stelvio, il primo suv della storia Alfa Romeo.

Dopo aver toccato Napoli e Firenze con due ambasciatori speciali, come lo stilista Isaia e il pallavolista Zorzi, il progetto 'A chi ci mette le mani', sviluppato in collaborazione con l'agenzia 'Isabella Errani', ha visto nella serata di ieri la partecipazione, oltre che degli appassionati del marchio premium del Gruppo Fca, accorsi su invito strettamente personale, anche di numerosi vip come Barbara D'Urso, Elenoire Casalegno, la ballerina internazionale Emilie Fouilloux, Lorenzo Fragola, Enzo Miccio e il Dj Marco Maccarini.

Giorgio Moroder, vincitore di 3 Premi Oscar e 4 Grammy Awards, con al suo attivo più di 100 tra Dischi d'Oro e Platino, ha raccontato la sua carriera di successi internazionali che lo collocano nel panorama mondiale fra gli artisti musicali più innovativi e influenti nell'ambito della melodia elettronica. Quello di ieri sera a Milano è il terzo appuntamento dedicato alla presentazione del progetto firmato Alfa Romeo che celebra il "saper fare italiano" scegliendo come 'Ambassador' quattro eccellenze che hanno fatto della "sapienza manuale" il proprio punto di forza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata