Alfa Romeo, ecco la nuova Giulietta

La compatta del Biscione  evolve mantenendo il suo inconfondibile stile e lo spiccato carattere sportivo. La nuova gamma in cinque allestimenti: ancora più stile, più comfort e più tecnologia

A pochi giorni dal salone dell’Auto di Ginevra, debutta  la nuova Alfa Romeo Giulietta Model Year 2019 che consolida il proprio posizionamento di vettura compatta e sportiva capace di conquistare clienti attenti allo stile italiano e all’eccellenza tecnica finalizzata al piacere di guida in totale sicurezza.

La nuova Giulietta resta fedele alla caratteristiche che ne hanno decretato il successo: agilità, sterzo diretto, sospensioni evolute e distribuzione equilibrata dei pesi, e propone importanti novità.

La nuova gamma si presenta con cinque allestimenti: Giulietta, Giulietta Business, Giulietta Sport, Giulietta Super e Giulietta Veloce, e ciascuno di essi risponde a esigenze ben precise. Per il lancio viene proposta anche un’edizione speciale di Giulietta, la “Launch Edition” che, in aggiunta ai contenuti di Giulietta Super, offre di serie contenuti aggiuntivi da “top di gamma”.

L’offerta prevede  6 nuovi Pack per rispondere alle più svariate esigenze della clientela. Il Pack Carbon Look conferisce ulteriore dinamismo attraverso uno specifico trattamento estetico che riguarda le minigonne laterali, la griglia frontale e le calotte degli specchietti.  All’insegna della sportività anche il Pack VeloceRosso Alfa e il Pack Veloce – Giallo Corsa, che prevedono dettagli rossi o gialli: cuciture su volante, cambio e freno di stazionamento, finiture sui paraurti e pinze freni. Infine, il Pack Tech, standard sulla versione “Launch Edition”, prevede il sistema di infotainment Alfa Connect da 7” by Alpine con integrazione Apple CarPlay e Android Auto, telecamera e sensori di parcheggio posteriori, ingresso USB-HDMI e Mopar Connect.

Tutti i propulsori rispondono alla normativa Euro 6D temp. È possibile scegliere tra Il turbo benzina 1.4 da 120 CV, i Multijet 1.6 da 120 CV, sia con trasmissione manuale sia con cambio automatico Alfa TCT, e il rinnovato e performance 2.0 da 170 CV con Alfa TCT. La trasmissione Alfa TCT funziona in modalità sia completamente automatica sia sequenziale. Grazie al selettore di guida Alfa DNA, è possibile scegliere il comportamento dinamico della vettura, intervenendo sulla coppia del motore, sui freni attraverso il dispositivo Pre-Fill, sulle logiche di cambiata del TCT, sulla risposta dell’acceleratore, sul sistema di controllo ESC, sul differenziale autobloccante Alfa Q2 elettronico e sul controllo della trazione ASR.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata