Alfa Romeo: ecco la B-Tech, la serie speciale che 'parla' alle flotte

Forte di un consolidato successo nel mondo delle flotte aziendali, il Biscione rilancia con una serie speciale ad alto valore aggiunto

La nuova gamma B-Tech di Alfa Romeo, declinata in Giulietta, Giulia e Stelvio e presentata ieri sera al centro stile Fca di Torino, 'parla' anche alla flotte e alla clientela business. Innanzitutto il Biscione ha aumentato le sue perfomance su questa fetta di mercato del +55% rispetto all'anno scorso e si è conquistato la leadership nel mercato pure fleet con Stelvio (25% di quota di mercato) e Giulia (42% di quota di mercato), nei segmenti di riferimento. L'esaltazione dell’estetica, che per questa serie speciale si configura nel ‘Black’ (B-Tech, la B, sta a indicare il colore nero) dei dettagli e dal conseguente alleggerimento di tutti i particolari cromati e satinati, è attenta ai gusti dello user chooser, cliente a tutti gli effetti e interessato ai particolari. Altro valore aggiunto i contenuti tecnologici, B-Tech, infatti, sta anche per Being technological (essere tecnologici).

A questo proposito ricca è la dotazione di sistemi di sicurezza attivi e passivi con lane departure warning, sistema che ti avvisa in caso di superamento della linea di carreggiata, ed emergency brake system con riconoscimento pedone, che avvisa con un segnale sonoro in caso di ostacolo fermo davanti alla vettura in marcia, e che all’occorrenza frena al posto del guidatore (di serie su Giulia e Stelvio). A questi si aggiunte il cruise control adattivo, per impostare e modulare la velocità, per agevolare ulteriormente la guida su tragitti lunghi. Altro elemento importante e di spicco su questa serie speciale è la connettività off line, garantita dal sistema di infotaiment con schermo da 8.8 e navigatore, e possibilità di integrare, specchiando il proprio smartphone, sia Apple car play che Android auto. La connettività online è invece garantita dal sistema Mopar connect, di serie, che permette di interagire con la vettura a distanza (ad esempio di localizzarla, bloccare/sbloccare le porte e controllare il livello di carburante e fluidi). Per aumentare ancora l’efficienza dei servizi è possibile anche combinarli con un portale di fleet management, realizzato da Targa Telematics, che permette al manager della flotta di monitorarla e gestirla. A questo punto possiamo affermare che, oltre a 'Black' e 'Being technological', la B di B-Tech  stia anche per 'Business'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata