Abarth, lo Scorpione sul podio a Montecarlo

Gli italiani Enrico Brazzoli e Manuel Fenoli, con la vettura del team Bernini Rally, ottengono il massimo punteggio nel campionato internazionale delle gran turismo. Una gara insidiosa, resa difficile dal ghiaccio e dalle basse temperature. La soddisfazione del vincitore in vista dei prossimi impegni

Si chiude “il Montecarlo” nel segno dello Scorpione. L’Abarth 124 rally degli italiani Enrico Brazzoli e Manuel Fenoli si aggiudica la prima gara della Coppa FIA R-GT nel Rallye di Montecarlo. La 124 rally ha così ribadito il ruolo di regina tra le gran turismo in questa specialità, essendosi aggiudicata nel 2018 il mondiale di questa categoria. Anche quest’anno il Rallye di Montecarlo ha mantenuto fede alla sua fama di gara difficile, con i piloti che hanno scelto pneumatici invernali chiodati per affrontare la maggior parte dei tratti cronometrati. Solo nell’ultima tappa, quella con i due passaggi sul celebre Col de Turini, è stato possibile utilizzare coperture da asfalto asciutto.

Le mille insidie della gara non hanno messo in difficoltà né l’equipaggio né tantomeno la vettura, che ha dominato la categoria dall’inizio alla fine. L’Abarth 124 rally Model Year 2019 presenta infatti diverse migliorie tecniche che ne accentuano la competitività e la maneggevolezza, frutto di un meticoloso lavoro di sviluppo: i tecnici sono intervenuti su tutte principali componenti: motore, cambio, assetto, freni, sospensioni ottenendo prestazioni decisamente migliori.

Nella prima tappa Brazzoli ha tenuto un buon ritmo, che gli ha permesso di staccare di parecchio gli avversari. Poi ha continuato la corsa guidando in sicurezza nei numerosi tratti ghiacciati. "Siamo molto emozionati - ha detto Brazzoli all’arrivo - è stato un grandissimo risultato: abbiamo organizzato questo programma all’ultimo con Bernini e l’Abarth e sono orgoglioso di avere portato a termine questa prima gara. Chilometro dopo chilometro abbiamo cercato di prendere il giusto feeling con la vettura. L’Abarth 124 rally è divertente e va molto forte. Le prove speciali del Rallye di Montecarlo sono sempre difficili , ma siamo riusciti ad arrivare fino a Monaco senza problemi".

Il prossimo appuntamento con la 124 rally di Brazzoli è fissato per marzo, al Tour de Corse,  seconda prova della Coppa FIA R.GT.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata