Tempo variabile e temperature in rialzo: il meteo 4 e 5 dicembre

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per martedì 4 dicembre in Italia.

Nord: nubi basse e stratiformi sulla pianura Padana e localmente lungo i litorali adriatici con conseguenti riduzioni di visibilità, in sollevamento e diradamento dalla seconda parte della mattinata, per poi ripresentarsi dopo il tramonto. Bello e soleggiato altrove, salvo che sulle cime di confine dove cadrà ancora qualche fiocco di neve fino al pomeriggio.

Al centro e Sardegna: poche nubi sull'Isola con cielo che si farà velato dalla serata. Nuvolosità estesa sulle regioni peninsulari con ancora qualche residuo piovasco sulle aree interne del versante tirrenico e sull'Abruzzo. Dalla tarda mattinata le nubi tenderanno a diradarsi a iniziare dalla Toscana. Visibilità ridotta al primo mattino per foschie dense e nebbie in banchi che potranno manifestarsi lungo le vallate.

Al sud e Sicilia: Molte nubi sulle regioni peninsulari con precipitazioni sparse che, al mattino interesseranno il settore tirrenico mentre nel pomeriggio si trasferiranno su Molise, Puglia e restanti aree di Basilicata e Calabria dove, localmente potranno assumere carattere di rovescio o temporale. Nuvolosità irregolare sulla Sicilia, più compatta sul versante settentrionale dove sarà associata a piogge sparse. 

Temperature: in sostanziale rialzo ovunque, più sensibile su Piemonte, Lombardia, basso Lazio e Campania. Venti: moderati di Maestrale sulle due Isole maggiori con rinforzi anche marcati sulle coste esposte. Deboli o moderati settentrionali sul resto del Paese, tendenti a rinforzare, in serata al meridione. Mari: da molto mossi ad agitati il mare di Sardegna e lo stretto di Sicilia. Molto mossi il Tirreno centro-meridionale, lo Ionio meridionale e il mar Ligure con attenuazione del moto ondoso su quest'ultimo, in serata. Mossi il canale di Sardegna e i settori nord di Tirreno e Ionio con moto ondoso in aumento sul canale. Poco mosso tendente a mosso il mar Adriatico.

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per mercoledì 5 dicembre in Italia.

Al nord: nubi compatte in pianura Padana, con associate foschie dense o locali banchi di nebbia al primo mattino e dopo il tramonto; sulle restanti regioni inizialmente cielo sereno o poco nuvoloso con successivo aumento della nuvolosità compatta a partire dal Triveneto e in estensione serale al resto del territorio, con qualche isolato debole piovasco sulle aree orientali. 

Al centro e Sardegna: cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte del Centro con velature in transito al pomeriggio; dalla sera addensamenti compatti sulle regioni tirreniche. 

Al sud e Sicilia: al mattino nubi compatte sulla Sicilia tirrenica con deboli precipitazioni a carattere di rovescio; diradamento della nuvolosità dal pomeriggio. Ampio soleggiamento e scarsa nuvolosità alta sul resto del Meridione.

Temperature: minime in lieve aumento su Valle d'Aosta, Piemonte centrorientale, Lombardia meridionale e Sicilia; in calo sul resto del Paese. Massime stazionarie sulla pianura Padana centrorientale e sulle due Isole maggiori; in diminuzione sul resto del Paese. Venti: moderati settentrionali su Puglia centromeridionale, Basilicata e coste ioniche della Calabria; generalmente deboli variabili altrove. Mari: da molto mosso ad agitato lo Ionio; molto mosso il basso Adriatico; molto mossi con attenuazione del moto ondoso il Tirreno meridionale, lo stretto di Sicilia, mare e canale di Sardegna; generalmente mossi i restanti mari. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata