Nuvole e pioggia, tempo instabile sull'Italia: il meteo 22 e 23 dicembre

Le previsioni a cura dell'Aeronautica militare

Le previsioni per sabato 22 dicembre in Italia a cura dell'Aeronautica militare.

Al Nord: molto nuvoloso sulla Liguria con nubi in lento diradamento da ovest dal pomeriggio; sulla pianura padano-veneta e lungo i litorali adriatici estesa nuvolosità bassa associata a foschie dense e nebbie solo in temporaneo e parziale diradamento durante le ore centrali; estese velature sulle restanti aree salvo qualche addensamento più consistente sui rilievi alpini più settentrionali fino metà mattina, con nubi in diradamento e schiarite anche ampie da metà giornata.

Centro e Sardegna: cielo in prevalenza velato su coste e immediato entroterra di Marche e Abruzzo e nuvolosità irregolare sulla Sardegna, con addensamenti più consistenti ed estesi sul settore centro-occidentale dell'isola; molto nuvoloso sul resto del centro con deboli piogge su Toscana, Umbria e Lazio centro-meridionale. Al primo mattino foschie anche dense e locali banchi di nebbia sulle aree pianeggianti e nelle valli interne.

Sud e Sicilia: addensamenti anche estesi ma innocui sulla Sicilia settentrionale e prevalente soleggiamento sul resto dell'isola; molto nuvoloso su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria, con deboli precipitazioni sulla Campania e in serata anche sulle restanti aree; cielo al più velato per nubi alte e sottili sul resto del sud.

Temperature: minime in aumento al centro-nord, più sensibile su alta Toscana, Liguria di Levante, appennino emiliano-romagnolo e aree alpine e prealpine a eccezione del Friuli-Venezia Giulia, in lieve calo su Puglia, Campania e Sicilia; massime stazionarie su Sicilia, Calabria, Puglia meridionale, Basilicata e Campania, in generale aumento sul resto d'Italia anche marcato al nord e su Marche e Abruzzo.

Tempo previsto sull'Italia per domenica 23 dicembre a cura dell'Aeronautica militare.

Al nord: foschie dense o nebbie al mattino e dopo il tramonto sulla pianura padana; altrove prevalenza di nuvolosità alta e stratiforme, ma con nuove nubi più significative che dal pomeriggio interesseranno la Liguria e la catena alpina con associate deboli nevicate sui rilievi confinali. 

Centro e Sardegna: cielo parzialmente nuvoloso ovunque, ma con ampie schiarite nel pomeriggio specie sulle aree comprese tra Marche meridionali, Lazio e Abruzzo; attese foschie dense o locali banchi di nebbia nelle valli al mattino e dopo il tramonto.

Sud e Sicilia: nubi compatte su Molise occidentale, Campania, Basilicata tirrenica, gran parte della calabria e sulla porzione più ad ovest della Sicilia con deboli piogge lungo le coste tirreniche peninsulari; sul resto del territorio cielo sereno o poco nuvoloso, a parte annuvolamenti diurni più consistenti che interesseranno le restanti zone molisane e lucane, nonché l'area pugliese. 

minime in rialzo deciso sul piemonte, meno pronunciato su restanti aree alpine e prealpine, Sardegna ed al meridione; in lieve calo su levante ligure, alta toscana, nonché lungo le coste venete, marchigiane e laziali; stazionarie altrove; massime in aumento su Valle d'Aosta, Piemonte occidentale, Friuli-Venezia Giulia, Sardegna meridionale, Toscana centrorientale, Umbria, basso Lazio ed al sud; in lieve diminuzione sulle aree pianeggianti lombarde ed emiliane, nonché sulle coste centro settentrionali delle Marche; senza variazioni di rilievo sul resto del paese.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata