Neve e pioggia sull'Italia: il meteo del 17 e 18 dicembre

Le previsioni del servizio dell'aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di lunedì 17 dicembre in Italia.

Nord: cielo molto nuvoloso o coperto su tutto il settentrione con nevicate diffuse già a bassa quota sull'Emilia Romagna e basso Piemonte e Appennino ligure. Degioni alpine e prealpine e sulla Liguria, in estensione serale al resto del settentrione. 

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto, con precipitazioni diffuse, a carattere nevoso a quote superiori ai 300-500 m, sulle aree interne di Marche e Toscana e sull'Umbria parte orientale; piogge sparse sulle restanti zone della Toscana, sul Lazio e Sardegna occidentale. Dal pomeriggio graduale diradamento della nuvolosità e attenuazione dei fenomeni sul Lazio e Toscana; mentre le nevicate si estenderanno anche alle zone montuose abruzzesi al di sopra dei 500-700 m. Dalla sera generale attenuazione dei fenomeni e delle nubi su tutte le regioni ad eccezione delle zone interne abruzzesi dove permarranno residui fenomeni. 

Sud e Sicilia: molte nubi sulle regioni tirreniche peninsulari, con rovesci o temporali diffusi sulla Campania in estensione alla Calabria e Basilicata tirrenica. Locali addensamenti compatti sul resto del meridione, accompagnati da precipitazioni sparse di debole intensità. Dalla tarda mattinata nubi e fenomeni piu consistenti raggiungeranno anche la Sicilia settentrionale.

Temperature: minime in aumento al meridione e sulle regioni settentrionali; massime in flessione sulle zone adriatiche centrali; in generale aumento sulle altre zone specie sulle regioni del centro settore tirrenico. Venti: dai quadranti settentrionali forti sulle due isole maggiori; da moderati a forti al centro sud con rinforzi sulla Calabria. Deboli occidentali al settentrione. Mari: molto agitato il mare di Sardegna; agitato il Tirreno centro meridionale e il canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini. 

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di martedì 18 dicembre in Italia.

Nord: al mattino nubi compatte sulla Liguria in estensione dal pomeriggio alle restanti regioni occidentali e alla Romagna; ampi spazi di sereno con velature in transito altrove. Foschie dense o locali banchi di nebbia al mattino sulla Pianura Padana.

Centro e Sardegna: al mattino nuvolosità compatta sulla Sardegna, regioni adriatiche ed umbria ma in graduale diradamento dal pomeriggio, con al più velature in transito sulla Sardegna e Marche. Cielo sereno o poco nuvoloso altrove. 

Sud e Sicilia: al mattino cielo molto nuvoloso su gran parte del sud con piogge e rovesci sulla Sicilia tirrenica, Calabria, Basilicata e Puglia; dal pomeriggio graduale diradamento delle nuvolosità.

minime in diminuzione lungo l'arco alpino, basso Veneto, toscana ed Umbria, più sensibile sulle regioni tirreniche del sud, Lazio e Sardegna; stazionarie o in lieve aumento altrove; massime in calo lungo l'arco alpino, bassa Lombardia, restante Veneto, Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia; in aumento sul resto del territorio. Venti: forti settentrionali sulle regioni meridionali; da moderati a forti da nord al mattino su Marche, Umbria e Lazio ma in attenuazione pomeridiana; deboli variabili sul resto del Paese. Mari: da agitati a molto agitati lo stretto di Sicilia e lo Ionio; agitati con attenuazione del moto ondoso il Tirreno centromeridionale e basso Adriatico; molto mossi con attenuazione del moto ondoso l'Adriatico centrale, mare e canale di Sardegna; da poco mossi a mossi i restanti mari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata