Cielo velato e temperature stabili: il meteo dell'8 e del 9 marzo

Le previsioni dell'Aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di venerdì 8 marzo 

Nord: mattinata ancora caratterizzata da annuvolamenti sparsi sulle regioni alpine centrorientali, sulle pianure del Nord est e quelle più orientali dell'Emilia Romagna, con associate deboli precipitazioni sulle zone pedemontane lombarde e sui rilievi del triveneto, nevose su questi ultimi oltre i 1400-1500 metri; seguirà un progressivo diradamento della nuvolosità nel corso del pomeriggio con aperture con il trascorrere del tempo sempre più ampie. Cielo poco nuvoloso o velato sul resto del settentrione, a parte temporanei addensamenti sul levante ligure dal pomeriggio e sulle pianure lombarde al mattino. Al primo mattino formazione di foschie dense e qualche locale banco di nebbia sulla Pianura Padana.

Centro e Sardegna: cielo generalmente nuvoloso sul settore con locali e isolate deboli piogge. Dalla sera attenuazione di nubi e della possibilità di precipitazione su Sardegna, Toscana e nord delle Marche con un cielo generalmente sgombro da nubi.

Sud e Sicilia: tempo stabile al Sud ma con estese velature, qualche addensamento nuvoloso più consistente su Molise, Campania e Puglia garganica, ma senza precipitazioni.

Temperature: minime in calo al Nord, Toscana e Sardegna, senza variazioni di rilievo altrove. Massime in diminuzione sulle regioni centrali, specie del versante adriatico; in aumento su Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Sicilia occidentale; stazionarie altrove.

Venti: da deboli a localmente moderati meridionali sulle regioni ioniche; deboli variabili al settentrione e Sardegna, di libeccio altrove.

Mari: da mossi a molto mossi il basso Adriatico e il Mar Ligure; generalmente mossi i restanti mari.

 

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di sabato 9 marzo

Nord: al mattino addensamenti compatti su Alpi e Prealpi, accompagnati da locali deboli nevicate lungo i rilievi confinali centroccidentali; molte nubi anche su Liguria centrorientale e rilievi appenninici, con qualche isolato debole piovasco; cielo in generale velato sul resto del Nord. Dal pomeriggio parziale diradamento della nuvolosità compatta eattenuazione dei fenomeni. Al primo mattino e dopo il tramonto avremo infine presenza di foschie dense o locali banchi di nebbia in Pianura Padana.

Centro e Sardegna: al mattino locali addensamenti compatti su Umbria e Toscana, con locali deboli piovaschi sulla parte settentrionale di quest'ultima regione; cielo poco nuvoloso o velato sul resto del centro. Dal pomeriggio generale diradamento della nuvolosità compatta e contestuale aumento delle velature sul settore peninsulare. In serata formazione di nubi basse e stratiformi sul Lazio e Toscana centrosettentrionale, ma senza fenomeni di rilievo.

Sud e Sicilia: condizioni di bel tempo, a parte nubi basse e stratiformi diffuse che interesseranno da fine giornata le regioni tirreniche peninsulari.

Temperature: minime in calo sulle regioni centrorientali del Nord e al Centro-Sud, in aumento su Valle d'Aosta e aree alpine del Piemonte, stazionarie altrove; massime in aumento sulla Valle d'Aosta, restanti rilievi alpini centroccidentali, bassa Toscana, Umbria occidentale, Marche centromeridionali, alto Lazio e sulle estreme aree ioniche; in lieve flessione su coste romagnole, Sardegna centroccidentale e sul restante meridione;senza variazioni di rilievo sul resto del Paese.

Venti: deboli dai quadranti occidentali, con rinforzi sulla Sardegna.

Mari: da mossi a molto mossi il Mar Ligure, il Mar di Sardegna, le Bocchedi Bonifacio e il Tirreno centrale a ovest; mosso lo stretto di Sicilia; da poco mossi a mossi i restanti bacini.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata